Rimedi erboristici per le riniti stagionali

Rimedi erboristici per le riniti stagionali

A tutti può capitare nella bella stagione, soprattutto stando all’aperto, di essere colti da un attacco di starnuti, pizzicore agli occhi, alla gola, naso che cola e che prude, con congestione delle prime vie respiratorie. Fortunatamente spesso si tratta solo di pochi episodi che si risolvono rapidamente. La rinite allergica / oculorinite allergica si sviluppa in età infantile o durante l’adolescenza e ha un andamento stagionale, legato in particolare alla diffusione dei pollini nell’aria (ma anche ad acaro della polvere, peli di animale o saliva di animale, muffe) . Si stima però che una fetta di popolazione rimanga sensibile anche in età adulta, e questa elevata sensibilità agli allergeni diventi davvero un disturbo che interferisce con le normali attività quotidiane, e se non trattato per lungo tempo può potenzialmente evolvere in forme asmatiche. Tutto ciò avviene per una risposta esagerata del nostro sistema immunitario con conseguente rilascio nel corpo di una molecola irritante chiamata istamina. L’approccio ai casi di rinite allergica severa va affrontato su terapia impostata dal medico allergologo , e si può attuare con farmaci (di norma broncodilatatori o antistaminici) o tramite terapia desensibilizzante. Qualora si intenda invece fare ricorso a terapie non farmacologiche ma alle medicine complementari, abbiamo a disposizione rimedi che riescono ad attenuare e contenere molto i sintomi fastidiosi , rendendo più sopportabile il disagio. L’approccio che io suggerisco è il seguente:
  • Prevenzione:
  • Nei 2 mesi antecedenti e durante il periodo dei pollini, trattamento con estratto secco di Boswellia serrata ad alta titolazione di acidi boswellici dalla spiccata azione antiflogistica.
  • Nella prevenzione delle forme allergiche si è anche dimostrato molto valido l’assumere fermenti lattici del genere Bifidobacterium (es. B. longum, B. bifidum) per almeno 90 giorni.
  • Trattamento:
  • Durante gli episodi di rinite, prodotti a base di ribes nigrum (gemmoderivato concentrato, perle di olio di ribes) eventualmente accompagnato da rosa canina  macerato glicerinato, anche inseriti in tisane, hanno azione disinfiammante con effetto “cortison like”.  Nei soggetti allergici (diatesi allergica) a  livello di oligoterapia catalitica il manganese è utile sinergia al ribes nigrum macerato.
  • Alcuni estratti erbali  ad esempio perilla frutescens, elicriso italico, gynostemma pentaphyllum, curcuma, liquirizia, adathoda vasica  possono rivelarsi un buon complemento sinergico ai preparati di ribes nigrum, come complementazione anche sotto forma di tisane.
  • Negli ambienti chiusi si è anche rivelato utile l’utilizzo di impianti di purificazione dell’aria con filtri hepa e carboni attivi.
 

erica

shop_manager