piantaggine tisana

Piantaggine

6.00

Piantaggine foglie extra taglio tisana, provenienza Italia 100grammi

La tisana di piantaggine e’ particolarmente importante per il benessere della gola, delle vie respiratorie e dell’apparato digerente , trovando applicazione nel  caso di tosse, irritazioni della gola e dello stomaco, coliti, infiammazioni delle vie urinarie.

Traduzione: great plantain (ing), grande plantain (fr), grosser Wegerich (ger) , Lanten mayor (esp), patlagina (rom)
Parte utilizzata: le foglie (folia)

Principali componenti attive: iridoidi glucosidici (aucubina e altri), , flavonoidi (apigenina, luteolina e derivati) , tannini, acido silicico, feniletanoidi,  vitamine A, C, K, saponoside, mucillaggini (2-6,5%) , Sali di potassio, carbonato di zinco, esteri dell’acido caffeico e clorogenico, idrossicumarine

 

In Stock

Product Description

Nome italiano : Piantaggine (maggiore e lanceolata)
Nome botanico :Plantago major L. Plantago lanceolata L.  Fam. Plantaginaceae

La piantaggine e',  nella mia esperienza, una delle erbe piu' utili ed importanti che la natura ci ha messo a disposizione. Cresce spontanea praticamente in tutta Italia, nei prati e anche negli incolti, ma spesso passa inosservata. Scopriamo quali sono le sue caratteristiche.

Principali utilizzi: la pianta della piantaggine (utilizziamo due specie botaniche ma estremamemente simili per proprieta' ) possiede una positiva attività protettiva , rinfrescante, emolliente,  sulle mucose  ( gola , tratto digerente e urinario), ed anche fluidificante del muco , decongestionante ed antinfiammatorio  per le vie respiratorie (infiammazioni della gola, tosse grassa ma anche irritativa o di natura allergica). Altre caratteristiche: remineralizzante, leggermente diuretica .

La pianta si utilizza anche in succo o cataplasmi freschi  per facilitare la cicatrizzazione di escoriazioni,  e come rimedio anti pruriginoso in caso di  punture d’insetti (vespe, api) , e sempre esternamente come impacco per le emorroidi.

La pianta è oggetto di approfondimenti scientifici per vagliarne altre qualità legate a sue specifiche componenti chimiche (molecole dall'attività antiossidante epatoprotettrice, anticolesterolemica , antivirale (herpes), diuretica (acidi urici), immunomodulante ed antistaminica).

La piantaggine rientra a pieno titolo tra le piante tradizionali italiane ed in cucina può essere aggiunta nelle insalate (foglie tenere), ma anche saltata in padella come gli spinaci, oppure ancora in minestroni di verdura, nelle frittate in compagnia di altre erbe selvatiche. Della piantaggine (ma altra specie, lo psillio), si utilizzano anche i semi come regolarizzatori dell'intestino.

Preparazione: si prepara solitamente un infuso al 5%, all'incirca 1 cucchiaio da minestra in 150 ml di acqua bollente, 3-4 volte al dì.  Riposo 15’.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.1 kg
Compra ora 0

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi