Luppolo

Luppolo

Luppolo strobili sgranati, provenienza Serbia

Traduzioni: hops (ing), houblon (fr), hopfen (ger), lupulo (esp), hameiului (rom)
Parti utilizzate: gli strobili (infiorescenze femminili)
Principali componenti attive: resina e olio essenziale, flavoinoidi , flavonoli e antociani, proteine, ammine, aminoacidi, sostanze estrogene

In Stock

Product Description

Nome italiano: Luppolo
Nome botanico: Humulus lupulus L. fam. Cannabaceae

Parte utilizzata : i coni più o meno sgranati

Principi attivi della pianta: flavonoidi, olio essenziale (mircene, umulene, cariofillene, tannini e xantumolo) Alfa e beta -acidi amari (umulone, il coumulone e l'adumulone, lupulone, il colupulone e l'adlupulone), tannini ,fitoestrogeni, acidi fenolici caffeico e clorogenico

Principali utilizzi: amaro tonico nelle difficoltà digestive,  in tisane per favorire l'addormentamento, il luppolo agisce come sedativo nervoso in caso di irrequietezza, nervosismo , eccitazione, anche in menopausa. Era molto utilizzato in tisane galattogene insieme a finocchio, anice verde e carvi.
Preparazione: infuso al 2% insieme ad altre erbe rilassanti.

Controindicazioni: sensibilità nei soggetti allergici. Evitare l'assunzione in trattamento con terapie ormonali in quanto contiene fitoestrogeni. Non utilizzare in caso di tumori al seno e tumori ormono- dipendenti.

I germogli di luppolo (bruscandoli)  sono considerati una prelibatezza primaverile e vengono consumati saltati in padella o in minestre e risotti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi